Alla presenza dei soci del Club Rotary di Canicatti, di autorità Rotariane ed ospiti rappresentanti tutti i Club Service della zona e le rappresentanze delle categorie istituzionali-socio-economicche-culturali e di sevizio, si sono avvicendati il presidente uscente Prof. Francesco Provenzano, preside ed il presidente entrante Dott. Salvatore Russo, commercialista.

Dopo l’introduzione di saluto ed i ringraziamenti di rito rivolti ai presenti dal prefetto Ing. Aldo Galatioto, il Prof. Francesco Provenzano, ha ripercorso le tappe dell’intero anno sociale, ricordando ai presenti le numerose iniziative di carattere sociale, umanitario e culturale, svolte durante il suo mandato. Dopo avere ringraziato lo staff che lo ha collaborato per tutto il periodo,  ha passato le consegne al nuovo presidente Dott. Salvatore Russo.

Il nuovo presidente ha esordito ricordando a tutti la presenza planetaria dell’organizzazione del Rotary International con suoi 1,2 milioni di soci e 35.000 clubs sparsi in tutto il mondo.

Un bilancio complessivo di oltre 3 miliardi di dollari che la Rotary Foundation ha profuso per contribuire a combattere le malattie e la povertà nel mondo, in particolare la “Polio”, per la quale ha di recente rafforzato l’impegno finanziario in collaborazione con la Bill & Melinda Gates Foundation per altri 150 milioni di dollari per l’eradicazione di questa terribile malattia.

Il riconoscimento per la presenza alle Nazioni Unite come contributori della scrittura della sua carta fondativa e come partner alla guida della Global Polio Eradication Initiative, che ha contribuito a ridurre del 99 percento i casi di polio in tutto il mondo sin dagli inizi dell’impresa.

Ma il Rotary è impegnato anche sul fronte della realizzazione di progetti che mirano ad avanzare lo sviluppo economico e comunitario creando iniziative valide a rafforzare la capacità degli imprenditori locali e leader della comunità.

Questo è stato il messaggio portato ai soci del Rotary Club di Canicatti dal nuovo presidente Dott. Salvatore Russo nel corso della cerimonia istituzionale dell’annuale adempimento del passaggio della campana.

Il nuovo presidente ha messo in risalto con grande enfasi la necessità di radunare tutte le forze istituzionali-sociali-economche-culturali e di servizio a formare una rete per potere, tutti insieme, ideare iniziative che possano seminare per lo sviluppo di una nuova generazione di classe imprenditoriale locale ed eliminare la “emigrazione di massa dei nostri figli e nipoti Laureati” costretti ad andare via dalle proprie famiglie e dal proprio territorio per un posto di lavoro e potersi realizzare.

Per dare maggiore enfasi alla necessità di fare rete per bloccare la gravità del fenomeno che sta spopolando le nostre terre della futura classe dirigente, il Dott. Salvatore Russo ha voluto dare un segnale simbolico forte facendo sedere attorno ad un tavolo, insieme a lui, tutte le rappresentanze delle categorie enunciate: La Prof.ssa Gabriella Portalone per l’Università, il Preside Enzo Fontana per la Scuola, Il Dott. Rosario Pascale per la Sanità, il Dott. Enzo Racalbuto direttore generale BCC San Francesco (unica banca locale rimasta) per l’economia,  Cesare Sciabarrà direttore Canicatti Web per l’informazione, il segretario distrettuale del Rotary 2110 Dott. Fausto Assennato, il Giudice Onorario Dott. Giuseppe Scimè per la giustizia e legalità, invitato ed assente giustificato per mitivi strettamente familiari il Sindaco di Canicatti Avv. Ettore Di Ventura e Monsignor Giuseppe Argento fuori per impegni ecclesiatici.

Il dott. Russo ha voluto cominciare il suo anno conferendo una targa al socio dott. Matteo Corsitto per l’ opera svolta in tutti questi anni nel portare avanti il progetto “alfabetizzazione” che ha permesso a centinaia di giovani immigrati Dio imparare l’italiano e di andare avanti con la scuola italiana.

Il Presidente ha poi presentato la propria squadra formata dal prefetto Ing. Aldo Galatioto, il tesoriere Dott. Enco La Valle, il segretario Avv. Vito Napoli e il consigliere particolare Dott. Roberto Calabrese.

La sessione di lavori si è conclusa con gli apprezzati interventi di rito dell’Assistente del Governatore Dott. Domenico Licata e del segretario distrettuale dott. Fausto Assennato che ha ricordato a tutti il significato dei riconoscimenti Paul Harris  consegnati sul finire al dott. Diego Argento, al dott. Rosario Pascale, al dott. Giuseppe Scimè, al dott. Roberto Calabrese, al prof. Francesco Provenzano ed all’ing. Aldo Galatioto.

La serata si è conclusa con l’impegno di tutte le componenti presenti al tavolo simbolico per lavorare, tutti insieme, per la concretizzazione di quanto auspicato fortemente e con enfasi dal nuovo presidente del Rotary Club Canicatti, con la volontà di portare avanti un confronto ed una fattiva collaborazione con le autorità cittadine e con tutti gli altri clubs service, su problemi di  rilevanza sociale ed econimica.

Rotary International Club Canicatti

(Fonte: Canicattiweb.com )

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *